NATIONALPARK STILFSERJOCH PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO
Ufficio per il Parco Nazionale dello Stelvio
a Glorenza
Tel. +39 0473 830430
nationalpark.stilfserjoch@provinz.bz.it

VALLI PRINCIPALI

Come si arriva al Parco Nazionale? Il parco viene attraversato da suggestive valli che conducono fino al cuore dell’immensa area protetta. Ci si può spingere fino alle regioni dei ghiacciai perenni, scoprendo dei paesaggi a dir poco mozzafiato.   

Imponenti ghiacciai esposti verso nord chiudono il fondovalle e abbracciano le alte valli di Solda e Trafoi. Da entrambe le valli partono classici sentieri che conducono in vetta all’Ortles e le montagne circostanti. 
Ai piedi del Monte Madaccio tre cascate si scagliano a valle.  Da Trafoi parte una strada panoramica con 48 tornanti che conduce al Passo Stelvio (2.278 m), il passo alpino più alto d’Italia.
Impressionante la vista del ghiacciaio del Cevedale che s’innalza dal fondovalle della Val Martello.  Masi contadini d’alta montagna, arroccati come nidi di aquile su ripidi pendii, nonché il paesaggio antropizzato, testimoniano dello singolare sforzo dell‘Uomo di strappare un raccolto alle aride terre montane.
L’altavalle della Val Martello in estate é molto frequentata da cervidi. 
La Val d’Ultimo vanta ampie distese boschive. In questa valle il legno ha una lunga tradizione. Lo testimonia lo stile delle case i cui solai vengono costruiti principalmente in legno.  Solo il fondovalle della Val d’Ultimo, esattamente la zona sopra l’abitato di St. Gertrude, si colloca all’interno del parco.  

DeutschItalianoEnglish