NATIONALPARK STILFSERJOCH PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO
Ufficio per il Parco Nazionale dello Stelvio
a Glorenza
Tel. +39 0473 830430
nationalpark.stilfserjoch@provinz.bz.it

GEOMORFOLOGIA

Levigare, fresare … raspare … chi ha modellato il paesaggio? Durante l’ultima era glaciale, i ghiacciai hanno plasmato il paesaggio montano del parco dando vita a forme rocciose dall’aspetto bizzarro che oggi caratterizzano l’aspetto dell’intera area del parco.  

Il Massiccio dell’Ortles è caratterizzato da una particolare conformazione a forma di croce i cui bracci s’incrociano sul Monte Cevedale. Dal Monte Cevedale partono a raggiera numerose catene montuose con vette che superano i 3000 metri. Nel mezzo, estesi ghiacciai perenni, artefici del suggestivo paesaggio del parco. L’alta Valle di Solda è sicuramente la valle con più ghiacciai del settore altoatesino del parco.  Le lingue dei ghiacciai della Vedretta di Solda, della Vedretta Fine del Mondo, nonché dell’alto e basso Martlferner hanno una posizione di rilievo tra i ghiacciai delle Alpi Orientali. Le lingue sono ricoperte da una imponente coltre di detriti. Le numerose morene risalenti al 1850 (in alta Valle di Solda, nella testa di valle della Val Martello e in Val Trafoi) permettono di studiare l’ultima attività glaciologica della valle.   Nell’ultimo decennio i ghiacciai della zona soffrono comunque molto del riscaldamento climatico globale. 

DeutschItalianoEnglish